Menu Principale

Login



Informazioni


Piattaforma = Sconosciuto
Browser = Sconosciuto
Versione = Sconosciuto
Indirizzo IP = 54.234.247.118
Hostname = ec2-54-234-247-118.compute-1.amazonaws.com
Porta = 80
Stato =

Riflessioni

 
------------------- E' sempre meglio spendere due parole con un operatore che lavora sul tuo programma, sentendo anche la sua opinione, che non imporre a tutti i costi la propria idea.
------------------- Di cose inutili è pieno il mondo dell'informatica. Stà a noi scegliere il prodotto che funzioni regolarmente e non ci dia mai problemi.
------------------- Il linguaggio di programmazione è lo strumento che serve a fornire un prodotto efficiente all'utente finale. Poco importa che sia fuori moda, non accattivante nella grafica e senza fronzoli, l'importante è che ci aiuti nella nostra gestione.
------------------- Un programma deve essere giudicato per la sua stabilità, la sua efficienza e la sua capacità di modificarsi in funzione delle vostre esigenze.
 

Sondaggi

Preferisco come sistema operativo
 
42.gif
Progetto Autoriparazioni
auto.gif


 

 

 
 
PROGETTO PROGRAMMA GESTIONE AUTORIPARAZIONI
 
 
 
Il progetto di informatizzazione delle attività autoriparative e di vendita auto è partito nell’ormai lontano 1990 per volontà di qualche operatore del settore che mi chiese se vi era la possibilità di poter creare un programma adatto alle proprie esigenze, potente ma allo stesso tempo non complicato.
  
Sinceramente allora non credevo molto nelle mie possibilità di poter sviluppare qualcosa di valido considerando che il mercato era già coperto da prodotti sviluppati da software house che operavano già da diversi anni in questo settore.
 
Addirittura cercai di dirottarli verso questi prodotti dicendogli che erano già pronti all'uso e che sviluppare un programma da zero sarebbe stata un’impresa titanica e senza speranza.
 
Un giorno uno di loro mi disse: monta su che andiamo a prendere qualcosa al bar. Salimmo su una vecchia FIAT 126. Andammo al bar e ci avviammo alla macchina per ritornare in Officina. Saliti in macchina, al ritorno, lungo la strada che ci riportava in Officina, mi disse: "a me interessa che si possa gestire una procedura operativa con un Ente che attualmente ci costringe a gestirla in forma manuale non avendo trovato nessun programma che possa fare quanto noi richiediamo. Iniziamo da questa semplice procedura e poi vediamo dove possiamo arrivare. Comunque, secondo me, sei l’unico che possa sviluppare un progetto personalizzato per informatizzare la mia attività perché hai vissuto insieme a noi tanti anni e dunque capisci di ciò di cui stiamo parlando. Io ti ripeto che solamente te potresti sviluppare un programma che copra le nostre esigenze operative."
 
Gli ribadii che non pensavo che tutto ciò fosse possibile, anche perché i progetti da me sviluppati fino ad allora erano molto ridotti dalle capacità dei linguaggi che si potevano utilizzare, ma che comunque ci avrei provato. Avrei avuto bisogno di un po’ di tempo ma avrei portato i primi risultati di questo progetto entro un tempo ragionevolmente breve e poi avremmo deciso se andare avanti o abbandonare tutto.
 
Mi misi al lavoro cercando di sfruttare al massimo la mia esperienza decennale maturata presso due grandi Concessionarie FIAT nel periodo intercorrente gli anni 1978 – 1988.
 
Iniziai a studiare l’analisi, perfezionando il linguaggio di programmazione con cui sviluppare il programma, non sapendo neanche da che parte cominciare. Installai il primo prototipo dell’applicazione richiesta e con la collaborazione del personale all’interno dell’Officina si cominciò a lavorare duramente sul progetto. Man mano che il tempo passava intuivamo che questa avrebbe potuto essere la giusta strada.
 
La fiducia accordatami mi dava la forza di continuare e di credere in quanto stavamo facendo. I moduli che venivano man mano aggiunti contribuivano a far si che il programma prendesse forma e fosse in grado di poter agevolmente gestire un’attività di tipo aziendale nella sua completezza. Non bisognava perdere di vista però i due punti fondamentali su cui doveva poggiare il progetto: semplicità ed affidabilità.
 
Gli anni passarono e altre Aziende iniziarono ad utilizzare i programmi che componevano questo progetto di cui si sentiva parlare con entusiasmo da parte di chi lo utilizzava. I moduli erano diventati nove e comprendevano la completa gestione aziendale di un Officina o anche di altre realtà aziendali. Nel frattempo tra i moduli componenti il progetto si era inserito il modulo di gestione Autosalone sicuramente uno fra i più complessi.
 
Nato per officine appartenenti al gruppo FIAT il progetto si è poi fregiato della possibilità di poter essere utilizzato anche da officine di altre marche che hanno accolto con entusiasmo quanto veniva loro proposto.
 
La filosofia del programma è però sempre rimasta la stessa e cioè quella di non essere un prodotto di natura commerciale. Il programma viene distribuito attraverso il passaparola fra chi già lo utilizza che lo consiglia a chi ne ha sentito parlare.
 
L’altro punto fondamentale su cui si basa l’intero progetto è quello di un rapporto stretto fra la mia persona e gli operatori addetti all’utilizzo allo scopo di migliorarlo ed affinarlo nelle numerose procedure che lo compongono.
 
La natura non commerciale ne fà dunque un prodotto che cresce per la volontà di tutti coloro che vi partecipano attraverso le richieste che vengono effettuate nel tempo.
 
La mia speranza ed il mio obiettivo è quello di mantenere questo tipo di rapporto soprattutto in funzione dell’aumento, avvenuto nel frattempo, delle Aziende partecipanti al progetto, considerando che si sono inserite anche realtà produttive che operano in settori diversi da quello autoriparativo che hanno aderito all’iniziativa che poggia sulla possibilità di poter sviluppare un prodotto collaborando al suo miglioramento
 
Non intraprenderò, neanche in futuro, per mia scelta, nessun tipo di pubblicità di carattere commerciale. Chi vorrà far parte di questo gruppo ne verrà a conoscenza e verrà consigliato da chi già usa il prodotto da più o meno tempo.
 
In questo momento il mio pensiero dunque và a chi ha creduto in me nei primi anni di sviluppo del progetto. A quella vecchia FIAT 126 che adesso chissà dove sarà, a quel tratto di strada sulla Via Trionfale, a Roma, sul quale è nato il progetto, ad alcune zone periferiche di Roma, dove erano dislocate le prime Officine con cui ho collaborato e in cui è stato possibile farlo crescere. Ricordo con molto affetto quei periodi pionieristici che ci hanno sicuramente migliorato professionalmente e che hanno anche creato una forte amicizia al di là dei normali rapporti di lavoro. E’ a queste persone dunque che dedico queste mie pagine di presentazione perché lo meritano veramente. Non voglio fare nomi ma chi leggerà queste pagine sicuramente si riconoscerà e si ricorderà di quel periodo. A loro è indirizzata la mia riconoscenza per quanto ho ricevuto sperando di aver contraccambiato in uguale misura.
 
Termino qui questa mia presentazione. Le pagine che seguiranno saranno piene di freddi dettagli tecnici che illustreranno le capacità di questo prodotto ad uso di chi ne è in possesso. Vi ringrazio fin d'ora per il tempo che dedicherete alla loro lettura e per le eventuali segnalazioni che vorrete inviarmi allo scopo di avere un prodotto sempre più adeguato alle Vostre esigenze